Dicembre 2018
L M M G V S D
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
cantina
scarascia3
il_meteo4
bollettino_meteo_regionale2
agrometeo3

Le Succulente

bombax ellepticum

Visitando la nostra azienda, è possibile ammirare innumerevoli varietà di succulente, perché Spazio Verde, da sempre, cerca di offrire ai suoi clienti, un assortimento sempre ricco, vario e caratterizzato dalle ultime novità. Vediamo adesso cosa sono le succulente.

Dal latino “succus”, nasce il termine SUCCULENTE, termine che racchiude tutte quelle piante che comunemente vengono chiamate “piante grasse”. Ciò che le caratterizza è il tessuto succulento, cioè che è in grado di immagazzinare tantissima acqua nei periodi di pioggia, per poi rilasciarla nei periodi più aridi, distribuendola nelle varie parti della pianta, a seconda delle necessità. L’aspetto è ben riconoscibile: le radici, il fusto (dove avviene la fotosintesi clorofilliana), le foglie, è tutto più carnoso, rispetto alle comuni piante; la loro forma passa dagli esemplari  globosi, spesso definiti “a palla”, ai colonnari, alle mammillarie ecc. Molte succulente hanno solo il fusto succulento, tipo la beaucarnea nolina, per poi terminare con comuni foglie; altre sono caratterizzate da pochissime foglie piccole, carnose e tondegginti. In alcune specie, le varie forme di adattamento ai climi aridi, hanno portato queste piante, a trasformare le foglie in spine, per ridurre l’esposizione ai raggi solari, limitare la traspirazione di acqua e catturarne ogni minima gocciolina presente nell’aria. Queste ultime caratteristiche sono proprie di numerose varietà di succulente, che possiamo racchiudere con il termine di cactacee.

agave lofanta

La maggior parte delle succulente, originarie delle zone aride del pianeta, riesce ad adattarsi nel nostro clima, pur spesso, in dimensioni ridotte, perchè pochi sono a conoscenza del fatto che, nelle loro zone di origine, queste piante divengono così grandi, da essere scavate dagli animali per realizzare la propria tana. Quindi, non aspettiamoci crescite spettacolari, nei nostri giardini, o per lo meno, non per tutte le varietà.

Coltivare le succulente, implica ambienti luminosi, ma non con luce diretta del sole sulle piante, aerazione, temperatura invernale prossima ai 7°C, per far si che le piante, in questo periodo riposino a dovere, per dare il meglio nel periodo primaverile, quando avviene la fioritura e la crescita. Per il resto, ogni varietà di succulenta, presenta specifiche tecniche di coltivazione, irrigazione, terreno: vi consigliamo di rivolgervi al personale di Spazio Verde, che vi potrà fornire un'adeguata assistenza a riguardo.

 

comments