Dicembre 2018
L M M G V S D
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
cantina
scarascia3
il_meteo4
bollettino_meteo_regionale2
agrometeo3

Gli Innesti sulle Piante Grasse

innesti piante grasse 

innesto esemplare tra due piante grasse

Normalmente, la tecnica dell'innesto, è un espediente necessario, per risolvere alcuni problemi, presenti su una pianta, per esempio, se un grosso esemplare è ammalato, è possibile effettuare un innesto sulla parte sana e recuperare la pianta; in altri casi, ci sono piante che hanno molte difficoltà ad emettere radici e,questo rallenta o addirittura impedisce la moltiplicazione della pianta, altre piante crescono con estrema lentezza, o altre se poste direttamente nel terreno tendono a marcire molto frequentemente: in tutti questi casi si ricorre agli innesti.

schema di innesto piante grasse

Abbiamo appena citato, alcuni interventi spesso necessari in cui bisogna ricorrere alle tecniche di innesto, ma ci sono anche casi in cui, specie nel mondo delle piante grasse, in cui l'innesto è divenuto un importante sistema per creare nuovi esemplari, belli da vedere, che ovviamente è impossibile trovare spontaneamente in natura e che, allo stesso tempo, non possono riprodursi, se non sempre mediante la tecnica dell'innesto. Quindi si è passati dall'uso della pratica dell'innesto per necessità, al suo utilizzo, per scopi potremmo dire, puramente estetici, decorativi.

innesto di un'euphorbia con una crestata

In questo caso, si procede ad innestare tra di loro, due varietà differenti di piante (la marza o innesto, che rappresenta la parte superiore, e il soggetto, che è la pianta ospitante, che porterà sostegno e nutrimento alla marza), al fine di ottenerne un'altra che sia l'insieme delle due. Questo discorso non è applicabile a tutte le varietà, ma cambia da pianta a pianta e, comunque, vale quasi sempre la regola che una cactacea va innestata con un'altra cactacea, tranne alcuni casi tipo gli innesti su euforbie e poche altre. L'innesto va eseguito normalmente in primavera - estate, cioè nel culmine del periodo vegetativo del soggetto e, in ogni caso, si ottengono ottime riuscite quando, sia la marza che il soggetto, sono piante abbastanza giovani. Il risultato non è sempre soddisfacente, nel senso che prima di mettere a punto una determinata tecnica di innesto, verranno fuori esemplari bizzarri, o addirittura brutti da vedere. Solo con costanza, impegno e metodo e... tanta pazienza, si può ottenere il risultato desiderato. Spazio Verde ha le sue tecniche d'innesto ed ha diversi esemplari creati in azienda, presenti in commercio, solo mediante la sua distribuzione.

comments